logo
Italian English French German Portuguese Spanish

Esercizi Consigliati

ABRUZZO


Abruzzo, la regione verde d'Europa

PDF Stampa E-mail

AlbaAdriatica plaz003Spiaggia di Alba Adriatica

 

 

Le tue vancanze...

 

Chi volesse trascorrere le proprie vacanze in Abruzzo, ha la fortuna di poter scegliere tra mare, montagna e collina; ciò grazie alla grande diversificazione del territorio Abruzzese. Località sciistiche di prestigio internazionale, come Roccaraso Campo Felice, Pescocostanzo e Campo Imperatore, garantascono gite divertenti sia per la famiglia che per i single all'insegna dello sci di fondo. Durante la stagione estiva, molti turisti per le proprie vacanze al mare, scelgono hotel e località balneari come Giulianova, Tortoreto, Roseto e Alba Adriatica, grazie alla qualità delle loro spiagge, spesso premiate con la bandiera blu, ed alle abilità nell'intrattenimento di Hotel e Agriturismo presenti sul territorio abruzzese.

La regione verde d'Europa

campagna-d-abruzzoCampagna abruzzeseL’Abruzzo è una regione bellissima dove è possibile entrare veramente in contatto con la natura, con le sue imponenti montagne e le sue lunghissime spiagge, e dove il turista ha l’occasione unica di vivere una terra dove il mare incontra la montagna nel modo più armonioso. Grazie a questa sua particolarità, richiama una grande quantità di turisti tutto l’anno, che in inverno trovano stazioni sciistiche moderne e ben attrezzate, oltre naturalmente a una grande quantità di confortevoli strutte alberghiere, e che in estate possono crogiolarsi al sole nelle sue spiagge di arena finissima. Le parole d’ordine di una vacanza abruzzese? Relax, tranquillità e natura, da godere sia dai numerosissimi campeggi presenti sul litorale così come in montagna, fino ad arrivare agli alberghi più lussuosi, per chi non vuol rinunciare alle comodità. Che siate amanti della vita da spiaggia o siate appassionati escursionisti a caccia di sentirei nel verde, in qualsiasi caso questa è la meta che fa per voi, e che vi offre una grandissima scelta di destinazioni e di alberghi per tutte le esigenze e per tutte le tasche.

 

Itinerari e percorsi turistici

abruzzo-camoscio-01Camoscio d'AbruzzoL'Abruzzo esercita un forte richiamo per la sempre crescente popolazione di turisti, alla ricerca di natura incontaminata, sport estremi o relax. In un territorio relativamente piccolo, quale è l'Abruzzo, si concentrano una grande varietà di paesaggi ed attrazioni naturalistiche, come il Parco Nazionale d'Abruzzo ed il Gran Sasso, che per il suo profilo, è chiamata il gigante che dorme. Questo è il regno dei sapori forti della cucina contadina, riservando delle leccornie gastronomiche che non potrete assaggiare altrove. I prodotti tipici abruzzesi sono pluripremiati da molteplici associazioni gastronomiche internazionali, che hanno riconosciuto nella nostra cucina tipica, sapori ed aromi di primo rilievo culinario. Prenota un ristorante o un agriturismo, e scoprirai la magia dei nostri aromi e sapori.

 

Tortoreto

PDF Stampa E-mail

TORTORETO ALTA
Salendo dal Lido attraverso una macchia formata da uliveti e vigneti e dopo aver scorto i resti di una villa romana del II sec. A.C., si giunge a Tortoreto Alta, borgo medioevale posta a 227 mt. slm. La posizione aerea di Tortoreto Alta rappresenta un privilegiato "osservatorio" dal quale, grazie ai numerosi balconi naturali sospesi nel vuoto, è possibile godere di una visione unica della costa, delle vallate del Salinello e Vibrata e del Gran Sasso.

 

IL CENTRO STORICO

tortoreto altoTortoreto - Centro storicoIl Centro Storico di Tortoreto è un sistema di piccole piazze, di stradine strette, di archi e torri caratterizzate dalle calde tonalità del mattone e che conserva la struttura del borgo fortificato, che ospitava nella parte più alta della città la nobiltà locale, mentre oggi è sede del Municipio e di alcuni importanti appuntamenti culturali. Una passeggiata nella quiete e frescura del Centro Storico consente di scoprire angoli incantevoli e di ammirare testimonianze del passato: la Torre dell'orologio, il Torrione, il Ponte con le sue volte (testimoniano il castello di Tortoreto), la Chiesa di S.Agostino ('600), le Chiese di S.Nicola e della Misericordia, con gli affreschi rinascimentali ('500), dipinti da Giacomo Bonfini di Patrignone (AP), che fu quasi sicuramente allievo di Pietro Vannucci detto il Perugino.



TORTORETO LIDO

spiaggia01Bandiera blu d'EuropaTortoreto lido deve la propria notorietà al suo rapporto con il mare: la PESCA, settore tradizionale dell'economia locale, ed il TURISMO, settore di più recente sviluppo. Il Legame con la pesca è sempre stato vivo nei tortoretani, tanto che, ogni mattina è possibile incontrare sulla spiaggia pescatori locali di ritorno con le loro piccole barche, oppure osservare all'opera le Vongolare, tipiche imbarcazioni per la pesca delle vongole (alla quale è dedicata anche una rinomata sagra).

Da molti definita "Aristocratica ed Elegante" per la sobrietà dell'arredo urbano, per l'eleganza delle numerose ville liberty che sorgono sul lungomare, per la ricchezza e varietà del verde, Tortoreto Lido ha sviluppato uno sviluppo urbanistico rispettoso dell'ambiente che le ha consentito di conquistare sin dal 1992 la Bandiera Blu.

 

LA SPIAGGIA

spiaggiaSpiaggia di Tortoreto Lido

Tre km di spiaggia fine, ampia e ben tenuta, affiancata da una passeggiata alberata (di circa tremila piante di palme e pini), da piste ciclabili che percorrono l'intero litorale collegandosi ai centri vicini) e da giardini curati, sono gli elementi di forza dell'offerta turistica, unitamente alla varietà e qualità della sua struttura ricettiva (hotels da 1 a 4 stelle, villaggi turistici, residences, appartamenti), agli stabilimenti balneari che offrono attività diversificate, alla ricchezza e varietà delle manifestazioni e ai numerosi locali e mercatini che vivacizzano le serate estive.spiaggia08Lungomare di Tortoreto Lido


BANDIERA BLU D'EUROPA

bandiera-blu La Bandiera Blu è un marchio di qualità per spiagge e porti che dimostrano una corretta gestione ambientale. Per ottenere La Bandiera Blu le spiagge devono dimostrare di rientrare nei parametri stabiliti da 27 diversi criteri di valutazione ed in particolare: qualità delle acque, gestione, sicurezza, servizi, educazione ambientale ed informazione.

 bandiera-s Dal 1992, anno della prima assegnazione, Tortoreto ha ottenuto questo ambito riconoscimento grazie alle caratteristiche naturali del proprio territorio, ma anche al lavoro dell’Amministrazione Comunale e degli Operatori Economici della città per la salvaguardia dell’ambiente e per la qualità dei servizi.

 

COSTA TERAMANA

PDF Stampa E-mail

torrecerranoTorre di Cerrano

Natura, arte, cultura e relax, alla continua ricerca di un turismo dalla qualità certificata. Sono queste le caratteristiche che qualificano una riviera davvero incantevole, con le sue spiagge dorate, basse e sabbiose, che rispecchiano fedelmente la geomorfologia del medio adriatico.

Lungo l'asse costiero, che si estende per circa 60 chilometri, sorgono, da nord a sud, sette città: Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto e Silvi. Le “sette sorelle” sono pronte ad accogliervi con la bellezza del loro mare, che si fregia di sette bandiere blu, e con l’eccellenza dei loro servizi turistici .

Grazie alla qualità e alla varietà della sua offerta turistica, la costa teramana si conferma un’importante forza di attrazione, ogni anno su 100 turisti che scelgono la  regione Abruzzo 70 preferiscono per le loro vacanze la costa teramana . Il successo è nella gestione familiare, nella cura e nella diversificazione delle strutture ricettive con alberghi, residence, bed & breakfast, campeggi e villaggi,  a cui si aggiungono gli stabilimenti balneari, sempre più attrezzati con aree sportive e deliziosi ristoranti.

Seguono poi le discoteche, i pub, i disco-bar, l'Acquapark, il Kartodromo e i maneggi a completamento di un'offerta che soddisfa anche le richieste del pubblico più giovane, amante della vita notturna.

gastronomia teramana

Ciascun comune esibisce poi un cartellone estivo denso di appuntamenti culturali, cui si aggiungono, grazie alla collaborazione dei borghi collinari, gli eventi di carattere eno-gastronomico che, durante tutta la stagione, permettono ai visitatori di conoscere i prodotti tipici e l’artigianato locale.
Nonostante la sua forte vocazione per il turismo balneare, la costa teramana si rivolge anche a coloro che cercano il contatto con la natura. Per quanti amano i siti naturalistici è sufficiente visitare il tratto di spiaggia tra Giulianova e Roseto degli Abruzzi, selvaggio ed incontaminato, come pure quello di Pineto, dominato dalla presenza di maestosi pini selvatici del Mediterraneo. Natura incontaminata, cui si aggiungono importanti monumenti e pittoreschi borghi da ammirare.


È il caso della spiaggia del “Cerrano”, sempre nel comune di Pineto, cui la presenza di un antico torrione conferisce un fascino unico.

Il “porto antico di Cerrano” è, infatti, uno degli avamposti difensivi di un sistema più ampio di torri di avvistamento edificate dagli spagnoli nel XVI secolo, nel tratto che va dal fiume Trigno al Tronto. Se ne trovano tracce anche nella città di Martinsicuro (la Torre di Carlo V) e di Alba Adriatica (il Torrione), a testimonianza della ricchezza che la riviera teramana può offrire anche dal punto di vista archeologico e culturale.

 


Joomla SEO by AceSEF